Il   costo   di   un   divorzio   consensuale   è   differente   per   ognuna   delle   3   procedure   di   divorzio consensuale  previste dalla legge: 1 LA PROCEDURA DI DIVORZIO CONSENSUALE IN COMUNE  COSTO: € 16,00 / € 316,00 (compresa IVA, spese, e ogni altra voce) Eseguita   dai   coniugi   rivolgendosi   di   persona   alle   Istituzioni   Comunali.   (A   Roma   presso   l’Anagrafe Centrale   di   via   Petroselli   50),   al   costo   di   €   16.   Il   costo   per   l’assistenza   facoltativa   di   un Avvocato   che   li segua nell’intera procedura di divorzio in Comune, è di 300 € per coniuge. PRO:   1 . è economica 2 . è rapida CONTRO: 1 . Non   è   possibile   eseguire   questa   procedura   se   la   coppia   non   si   accorda    spontaneamente   sulla disciplina dei propri rapporti patrimoniali e personali , 2 . Non   è   possibile   eseguire   questa   procedura   se   la   coppia   ha   figli   minorenni,   oppure   maggiorenni ancora   a   carico .   (È   richiesta   la   dimostrazione   dell’indipendenza   economica   dei   figli   maggiorenni conviventi   tramite   l’esibizione   di   copia   del   loro   contratto   di   lavoro)    Leggi   l’art.lo   12   della   Legge   10   novembre 2014 n. 162   3 . Non   è   possibile   eseguire   questa   procedura   se   si   prevedono   trasferimenti   di   proprietà   immobiliari a   composizione   dei   propri   rapporti   patrimoniali   o   per   fruire   degli   sgravi   fiscali   previsti   dalla   legge su tali trasferimenti. leggi il capitolo a tale procedura dedicato 2 LA PROCEDURA DI DIVORZIO A DOMANDA CONGIUNTA   COSTO: € 450,00 (compresa IVA, spese, e ogni altra voce)  per ciascun coniuge, se la procedura viene eseguita da un solo avvocato per entrambi i coniugi. COSTO: da € 800,00 (compresa IVA, spese, e ogni altra voce) se è necessario condurre negoziazioni con il legale dell’altro coniuge per trovare l’accordo sulla disciplina dei rapporti della coppia successiva al divorzio. In   questa   seconda   soluzione   esperti   Avvocati   d’altissima   competenza   studieranno   il   tuo   caso, ricercheranno   la   giurisprudenza   su   casi   analoghi   ed   individueranno   gli   strumenti   che   consentono di   aumentare   il   potere   negoziale    da   utilizzare   durante   le   trattative   con   il   legale   di   controparte   per ottenere un accordo che sia di Tua soddisfazione. Il   costo   varia   in   dipendenza   della   durata   delle   negoziazioni.   Se   sorge   l’accordo   entro   15 giorni   dall’inizio   delle   negoziazioni   il   costo   è   800   €   tutto   compreso   per   l’intera   procedura   (significa   che   il   cliente   pagherà   solo    quella   somma,   senza   maggiorazioni    per   IVA   al   22%,   cassa avvocati   al   4%,   spese   generiche   di   legge   al   15%,   tasse   di   iscrizione   a   ruolo   della   procedura,   marche da bollo per i documenti di rito o qualunque altro titolo). Se   le   negoziazioni   si   protraggono   per   più   di   15   giorni   il   costo   aumenta   di   450   €   al   mese    tutto compreso    fino    ad    un    limite    massimo    di    2400,00    €,    indipendentemente    dalla    durata    delle negoziazioni,   nel   caso   (improbabile)   che   le   negoziazioni   durino   più   di   4   mesi.   Viene   redatto   un preventivo   dettagliato   gratuito   per   consentire   al   cliente   di   controllare   i   costi   e   ogni   singolo   passo, proposta   e   puntuazione   delle   negoziazioni   verrà   immediatamente   riferita   via   e-mail   al   cliente,   in modo   che   possa   interrompere   le   negoziazioni   non   appena   raggiunto   un   risultato   di   Sua   piena soddisfazione.    Nel    90%    dei    casi    le    negoziazioni    eseguite    da    questo    Studio    per    questa procedura sono durate 10 giorni . (il   costo   per   inserire ,   all’interno   del   verbale   di   omologa,   un   contratto   preliminare   di   trasferimento di   proprietà   immobiliari   per   non   pagare   le   tasse   di   trasferimento   (art.lo   19   legge   6   marzo   1987   n.   74).   è di 600 €).     PRO: 1 . è   utilizzabile   da   qualunque   coppia,   anche   con   figli   minorenni   o   maggiorenni   conviventi   non indipendenti economicamente, 2 . è relativamente rapida ed economica, 3 . consente   di   inserire   preliminari   di   compravendita   immobiliare   sul   cui   definitivo   non   si   paga alcuna tassa, 4 . è   possibile   tutelare   appieno   i   propri   diritti   e   perseguire   correttamente   i   propri   interessi,   fruendo dell’assistenza e della consulenza del legale nelle negoziazioni. 5 . è possibile inserire la soluzione del pagamento dell’ assegno divorzile in un unica soluzione   CONTRO: 1 . se le negoziazioni si protraggono a lungo, i costi possono aumentare proporzionalmente. leggi il capitolo a tale procedura dedicato 3 LA PROCEDURA DI DIVORZIO CONSENSUALE CON NEGOZIAZIONE ASSISTITA COSTO: € 600,00 (compresa IVA, spese, e ogni altra voce)  se i coniugi vogliono usare questa procedura, ma sono già d’accordo su tutto e non è necessaria alcuna trattativa.   COSTO: da € 800,00 (compresa IVA, spese, e ogni altra voce) se è necessario condurre negoziazioni con il legale dell’altro coniuge per trovare l’accordo sulla disciplina dei rapporti della coppia successiva al divorzio. Questa   procedura   è   disegnata   per   tentare   di   ottenere   tale   accordo   per   il   tramite   di   “negoziazioni” eseguite   con   “l’assistenza”   (da   cui   il   nome   della   procedura:   “negoziazione   assistita”)   di   almeno   due avvocati (non appartenenti allo stesso Studio), uno per coniuge. In   questa   seconda   soluzione   un   esperto   Avvocato   d’altissima   competenza   studierà   il   tuo   caso, ricercherà   la   giurisprudenza   su   casi   analoghi   ed   individuerà   gli   strumenti   che   consentono   di aumentare   il   potere   negoziale    da   utilizzare   durante   le   trattative   con   il   legale   di   controparte   per ottenere un accordo che sia di Tua soddisfazione. Il   costo   varia   in   dipendenza   della   durata   delle   negoziazioni.   Se   sorge   l’accordo   entro   1      mese dall’inizio   delle   negoziazioni   il   costo   è   800   €   tutto   compreso   per   l’intera   procedura.    (Significa che   il   cliente   pagherà   solo    quella   somma,   senza   maggiorazioni    per   IVA   al   22%,   cassa   avvocati   al 4%,   spese   generiche   di   legge   al   15%,   tasse   di   iscrizione   a   ruolo   della   procedura,   marche   da   bollo per i documenti di rito o qualunque altro titolo). Se   le   negoziazioni   si   protraggono   per   più   di   1   mese   il   costo   aumenta   di   450   €   al   mese    tutto compreso    fino    ad    un    limite    massimo    di    2400,00    €,    indipendentemente    dalla    durata    delle negoziazioni,   nel   caso   (improbabile)   che   le   negoziazioni   durino   più   di   4   mesi.   Viene   redatto   un preventivo   dettagliato   gratuito   per   consentire   al   cliente   di   controllare   i   costi.   Ogni   singolo   passo, proposta   e   puntuazione   delle   negoziazioni   verrà   immediatamente   riferita   via   e-mail   al   cliente,   in modo   che   possa   interrompere   le   negoziazioni   non   appena   raggiunto   un   risultato   di   Sua   piena soddisfazione.    Nel    90%    dei    casi    le    negoziazioni    eseguite    da    questo    Studio    per    questa procedura sono durate meno di 1 mese . PRO: 1 . è possibile eseguire il divorzio senza mai andare in Tribunale . 2 . è   utilizzabile   da   qualunque   coppia,   anche   con   figli   minorenni   o   maggiorenni   conviventi   non indipendenti economicamente, 3 . è economica e particolarmente rapida, 4 . è   possibile   tutelare   appieno   i   propri   diritti   e   perseguire   correttamente   i   propri   interessi,   fruendo dell’assistenza e della consulenza del legale nelle negoziazioni. CONTRO: 1 . se le negoziazioni si protraggono a lungo, i costi possono aumentare proporzionalmente. leggi il capitolo a tale procedura dedicato se nessuna delle procedure di divorzio consensuale può essere eseguita (a causa della mancanza dell’accordo), un coniuge può divorziare anche contro la volontà dell’altro con: 1 LA PROCEDURA DI DIVORZIO CONTENZIOSO COSTO da € 2.500,00 Una   procedura   di   divorzio   contenzioso   è   un   giudizio   contenzioso   nel   quale   manca   del   tutto l’accordo   delle   parti   sulla   disciplina   dei   propri   rapporti   successivi   alla   separazione,   non   è   possibile raggiungerlo   nemmeno   con   le   negoziazioni   eseguite   dagli   avvocati   e   pertanto   tale   disciplina   verrà dettata d’imperio da un giudice al posto della coppia che non si è accordata. Dalle   qualità   del   lavoro   dell’Avvocato   dipendono   la   misura   degli   assegni   e   le   condizioni di affido della prole. Per     ottenere     i     risultati     desiderati     sulla     determinazione     della     misura     degli     assegni     e dell’affidamento   della   prole   è   necessario   uno   studio   accurato   dei   fondamenti   della   controversia,   uno studio   delle   possibili   strategie   e   della   giurisprudenza   su   casi   a naloghi   ed   un   eccezionale   attenzione   e cura   nella   redazione   degli   atti   che   hanno   il   compito   di   influenzare   il   giudice   ed   indurlo   a   decidere   in modo coerente con gli obbiettivi fissati dal cliente.  Questo   fa   si   che   i   costi,   in   questo   tipo   di   procedura   che   comporta,   inter   alia,   la   necessità   di redigere numerosi atti e che può durare pochi mesi o anche 4 o 5 anni, siano alti. Poiché   in   qualunque   momento,   se   sorge   l’accordo,   è   possibile   trasformare   una   procedura   di separazione   giudiziale   in   una   consensuale   e   interrompere   il   giudizio,   non   è   possibile   determinare   a priori la durata e il costo di detta procedura. Se   infatti   la   coppia   si   accorda   durante   la   pendenza   del   giudizio,   tutte   le   attività   previste   dal codice   di   procedura   successive   a   tale   momento   non   dovranno   essere   né   eseguite   né   ovviamente pagate.  Il   pagamento   degli   onorari   verrà   pertanto   richiesto   nel   tempo   e   nel   momento   in   cui   vengano eseguite   le   singole   attività   difensive.   Conseguentemente   non   viene   richiesto   un   pagamento   anticipato per l’intero giudizio. Viene    sempre    fatto    un    preventivo    dettagliato    che    consente    al    cliente    di    controllare    detto eventuale incremento dei costi. PRO: 1 . È l’unica procedura che consente di divorziare anche contro la volontà dell’altro coniuge. 2 . È   utilizzabile   da   qualunque   coppia,   anche   con   figli   minorenni   o   maggiorenni   conviventi   non indipendenti economicamente, 3 . È   possibile   ottenere   rapidamente   una   disciplina   provvisoria   dei   rapporti   della   coppia   all’esito della c.d. “fase d’urgenza” . CONTRO: 1 . è costosa 2 . ha una lunga durata complessiva leggi il capitolo a tale procedura dedicato
SU
 
HOME INFO
QUANTO COSTA UN DIVORZIO?
© Copyright  Studio Legale Cunico
CHIAMA PER MAGGIORI INFORMAZIONI          06 704 90 200
HOME
HOME
DOVE SIAMO
DOVE SIAMO
INFO GENERICHE
INFO GENERICHE
CONTATTI
CONTATTI
INDICE INFO